emu
Moto Morini Motorcycles

Moto Morini 1947 Turismo 125c

Moto-Morini-1947-Turismo-125cc-CMIG.jpg

Moto Morini Motorcycles

MORINI 125 TURISMO (1946 - 1955)

La Moto Morini T, ribattezzata in seguito Turismo, nasce nell'estate del 1946 ed è la prima motocicletta prodotta dalla casa bolognese, il motore a due tempi eroga 4,5 cavalli a 4.500 giri, il cambio è a tre marce. Con vari aggiornamenti, fra i quali l'adozione della forcella telescopica, e degli ammortizzatori posteriori, resterà in listino fino al 1955. L'esemplare presente nella collezione Migliazzi è una seconda serie prodotta nel biennio 1947 - '48 e si differisce dalla prima solo per il terminale della marmitta di diverso disegno e per il parafango anteriore sostenuto da due battecche anziché quattro. Da questo modello deriverà anche la 125 da competizione a due tempi del 1948.

SCHEDA TECNICA


Marca Moto: MORINI
Modello: 125 TURISMO 2^ serie
Nazione: Italia
Tipologia: Turismo
Anno: 1947
Tipo di motore: Monocilindrico a 2 tempi
Cilindrata: 123,17 cc
Potenza: 4,5 CV
Cambio: 3 marce
Velocità massima: 75 Km/h
Colore: Nero con serbatoio rosso
Prezzo di listino: Non indicato


Morini 125 Tourismo (1946-1955)

The Moto Morini T, previously the Tourismo, rolled out of the factory in the summer of 1946, the first motorcycle produced by the Bologna company. The two-stroke engine delivers 4.5 horsepower at 4.500 rpm via a three-speed gearbox. With various updates, including the adoption of telescopic forks and rear shock absorbers, it remained in the catalogue until 1955. The example in the Collezione Migliazzi is a Series II produced during the 1947-48 period and differs from the Series I in the design of the exhaust and the front guard stays, this one having two rather than four.

Specifications
Brand: Moto Morini
Model: 125 Tourismo Series II
Country: Italy
Category: Tourismo
Year: 1947
Engine Type: Single Cylinder Twostroke
Engine Capacity: 123.17 cc
Power: 4.5 HP
Gearbox: 3 speed
Maximum Speed: 75 km/h
Colour: Black with red tank
List Price: n/a

An exhibit at the Museo Migliazzi
Fotostudio Massimo Cavatorta