emu
Italian Motorcycles

Motobi 1959 Lusso 200cc

Motobi-1959-Lusso-200cc-CMIG.jpg
Un esemplare particolare della nostra collezione...

Motobi Motorcycles

MOTOBI SPRING LASTING (1952 - 1959)

La MotoBi Spring Lasting di Giuseppe Benelli, fu la risposta alla Benelli Leonessa 250 presentata allo stesso Salone di Milano del 1952 dal fratello Giovanni. Una moto con motore bicilindrico ma a 2 tempi e con la distribuzione rotativa centrifuga già sperimentata sulle monocilindriche. A destare scalpore era non solo l'innovativo sistema di alimentazione ma anche la forma ovoidale del motore, nei confronti della quale, l'Ing. Giuseppe Benelli era molto geloso, tanto da far pubblicare sulla stampa specializzata una diffida "contro ogni plagio, anche per quanto riguarda la forma esterna nel complesso ed in tutti i suoi particolari". La "Spring Lasting" vincerà anche una Milano-Taranto.

SCHEDA TECNICA


Marca Moto: MOTOBI
Modello: SPRING LASTING 200 LUSSO
Nazione: Italia
Tipologia: Turismo
Anno: 1959
Tipo di motore: Bicilindrico a 2 tempi
Cilindrata: 195,4 cc
Potenza: 11 CV
Cambio: 4 marce
Velocità massima: 110 Km/h
Colore: Verde
Prezzo di listino: Non indicato

Nota: La moto nel restauro è stata personalizzata, quindi alcuni pezzi risultano non originali.

Breve storia della marca MOTOBI:

Giuseppe Benelli, fondatore dell'omonima casa di Pesaro, in seguito a disaccordi familiari circa l'indirizzo produttivo, nel 1949 decide di abbandonare l'azienda per iniziare un'attività in proprio da costruttore di auto e moto. A tal fine fonda la FAMOSA (acronimo di Fabbrica Auto Motocicli Officine Strada Adriatica). Nelle sue speranze, la FAMOSA avrebbe dovuto essere la naturale evoluzione della BBC (acronimo di Beretta Benelli Castelbarco) che si proponeva di costruire automobili utilitarie sul prototipo progettato da Benelli. Dopo il veto posto da Vittorio Valletta, in breve tempo il sogno di costruire un'utilitaria che sfidasse le FIAT svaní, e la FAMOSA venne rinominata Moto B, avviando la produzione motociclistica. Il primo modello è la 98 B (1950), monocilindrica con motore a due tempi soprannominata "balestrino" a causa della sospensione posteriore a mezza balestra. Con la "B" inizia l'avventura MotoBi. Nel 1952 alla B viene affiancata la Spring Lasting, bicilindrica di 200 cm3. Con il 1956 alle due tempi (Spring Lasting e la nuova Ardizio, quest'ultima erede delle "B") viene affiancata una serie di moto con motore a quattro tempi, sempre di forma ovoidale: la Imperiale con motore 125, e la Catria di 175 cm3 (i nomi erano ripresi da luoghi dei dintorni di Pesaro). Nel 1957 Giuseppe Benelli muore e gli succedono i figli Luigi alla direzione tecnica, supportato dal progettista Piero Prampolini, e Marco alla direzione commerciale. Nel 1959 la MotoBi lancia sul mercato uno scooter di 175 cm3 (motore derivato dal Catria) che non ebbe affatto successo per via della somiglianza con la Lambretta, molto più economica, e pochi anni dopo uscí di scena. Nel 1962 Benelli e MotoBi si riuniscono, mantenendo in produzione la gamma esistente. Con la fusione, la Benelli introduce nella propria produzione modelli innovativi, mentre la MotoBi può finalmente esportare all'estero i suoi modelli. Primo prodotto del neonato gruppo Benelli-MotoBi è la Sprite 125-200 del 1963, che sostituisce le Imperiale e le Catria. Il 1968 vede l'introduzione nella gamma delle Sport Special, costruite sia come Benelli che come MotoBi ed equipaggiate con il classico monocilindrico "a uovo" nelle cilindrate di 125 e 250 cm3. È l'ultima vera MotoBi. Nel 1977 la produzione cessa.


MOTOBI SPRING LASTING (1952 - 1959)

The Motobi Spring Lasting was Giuseppe Benelli's answer to the Benelli Lioness 250, both of which appeared at the 1952 Milan Show.

The two machines had some remarkable similarities, angering Guiseppe enough to make statements about the situation in the press.

Specifications

Brand: Motobi
Model: Spring Lasting 200 Lusso
Country: Italy
Category: Tourismo
Year: 1959
Engine Type: Two-stroke Twin
Engine Capacity: 195.4cc
Power: 11 HP
Gearbox: 4 speed
Maximum Speed: 110 km/h
Colour: Green

Note: This machine has been personalized, so some of the components differ to those with which it left the factory.

A brief history of Motobi:

In 1949 The founder of the Pesaro company, Giuseppe Benelli, following a family disagreement about the direction of the company (details of which are sparse) began his own business for the manufacture of cars and motorcycles. To this end, he founded FAMOSA (Fabbrica Auto Motocicli Officine Strada Adriatica). The venture did not progress well and the company was renamed to MotoBi, with a focus on motorcycles.

Known as the Balestrino in reference to its rear suspension, the 98 b was released in 1950, with models of 175cc and 200cc appearing in the following years.

Giuseppe Benelli died in 1957

Family members stepped in to manage the business, and in 1962 Motobi and Benelli were reunited. The last *real* Mobobi was produced in 1968 and production ceased entirely in 1977.

An exhibit at the Museo Migliazzi
Fotostudio Massimo Cavatorta