emu
Italian Motorcycles

MDS Motorcycles

A Brief History of the Italian Marque
Manufactured: 1954 - 1962

MDS moto d'epoca

I fratelli Giacomo, Mario e Tonino Scoccimarro, originari di Trani in Puglia, danno vita nel 1951 alla ditta Elgaver produttrice di vernici.

Ma presto alla produzione di vernici viene affiancata quella delle motoleggere, da sempre una passione di Giacomo.

Nascono cosi' le motoleggere con sul serbatoio il marchio MDS con raffigurati tre cavallini con i quali Giacomo Scoccimarro voleva simboleggiare i tre figli: Salvatore, Maria e Giuseppina.

La Moto Di Scoccimarro, cioè MDS, viene presentata nel giugno del 1955 col nome di Motoretta.

È uno scooter a ruote alte, con motore quattro tempi da 65 cce cambio a 3 rapporti in semiblocco.

Il motore, coperto da brevetto, è frutto della progettazione di Giacomo Scoccimarro e dell'ing. Bagnulo.

Nel novembre del 1955 entra in produzione la motoleggera 75 modello Sport che nel giugno 1956 viene affiancata dal modello 75 Turismo.

Nel dicembre 1956 viene presentata la 75 Turismo Veloce che si differenzia per avere le ruote da 20".

Nel dicembre 1957, al Salone di Milano, viene presentata la 70, che vuole essere una motoleggerissima economica e di struttura sobria che nell'aprile 1958 viene affiancata dalla versione 70 Sport.

Nel 1959 termina la produzione della Motoretta 65 e, al Salone di Milano nel mese di novembre, viene presentato il modello con motore da 80 cc.

Si tratta di un motore rinnovato con cilindro inclinato in avanti di 15è, alettatura e coppa dell'olio maggiorata.

Tutte queste motoleggere hanno cambio a tre marce con comando a manopola, solo il modello 75 Sport ha cambio a quattro rapporti con comando a pedale sul lato sinistro del motore ed ha anche il cilindro fuso insieme al carter.

Tutti i motori hanno sempre corsa di 46mm. mentre l'alesaggio cambia a seconda della cilindrata ed è di 43mm per il 65, 44mm per il 70, 45,5 per il 75 e 47mm per l'80.

Nel 1956 viene anche realizzato il modello 75 Competizione con distribuzione monoalbero comandato da catena, risulta essere un esemplare unico forse voluto per partecipare a qualche gara, è accreditato di una punta velocistica di 120 km/h.

La presenza sul mercato della MDS è fino al 1961.

La mancanza di dati certi rende difficile quantificare la produzione della MDS, che è arrivata ad avere una quindicina di dipendenti, si puo' verosimilmente supporre una produzione di 200-250 moto all'anno che per i sei anni di attivita' potrebbero portare ad un totale di 1.200-1.500 unit costruite.


In 1951 the brothers Giacomo, Mario and Tonino Scoccimarro, from Trani, Puglia, established a business producing Elgaver paint.

Motorcycle production followed in 1954, being a passion of Giacomo.

The MDS Scoccimarro Moto with a logo displaying three horses, was displayed in June 1955.

The machine has 2.75 x 16" tyres, telescopic forks and swingarm rear suspension and is powered by a 65cc 3-speed OHV four-stroke engine of their own design with the barrel, apparently, cast in unit with the alloy engine cases, the work of Giacomo Scoccimarro and Eng. Bagnulo.

In November of 1955 the Motoretta 65 scooter appeared along with the motoleggera 75 Sport model, and was followed in June 1956 by the 75c Turismo. December 1956 saw the arrival of the 75 Turismo Veloce with 20" wheels.

At the December 1957 Milan Show the 70 was presented, followed in April 1958 by the 70 Sport version.

In 1959 production of the Motoretta 65 ended and, at the Milan Show in November, an 80cc model was displayed with a new engine, the cylinder tilted forward at 15 degrees with better finning and a larger capacity sump.

These lightweight motorcycles had a three-speed gearbox with twistgrip control, the 75 Sports model having a 4-speed gearbox with pedal control on the left side of the engine.

All engines were the same stroke of 46mm with the bore varied for different capacities of 65cc 70cc 75cc and 80cc.

In 1956 a 75cc competition SOHC machine was introduced, with a top speed of 120 km/h.

The lack of reliable data makes it difficult to give accurate production figures for MDS. The company had around fifteen employees, one may probably assume a production of 200-250 bikes a year for the six years of activity could lead to a total of 1,200-1,500 units built.

Production is believed to have halted in 1961 or 1962.

Scuza Itanglish

Sources: Moto di Lombardia, MC Storico Conti, Henshaw



If you have a query about these vintage Italian machines, please contact us


Allen Motorcycle Museum
Allen Motorcycle Museum
Private museum in Boston, MA, with many highly collectable vintage motorcycles for sale.