emu
MAS Motorcycles

MAS Motorcycles

A Brief History of the Italian Marque

MAS moto d'epoca

È noto a tutti gli appassionati che MAS è l'acronimo di Motocicli Alberico Seiling, ma pochi sanno che originariamente significava Motori Ausiliari Seiling perchè il tecnico Bavarese di nascita ma italiano di adozione, ha iniziato la sua intensa attivita' di costruttore nel 1920 montando un motore di 125 cc, di importazione tedesca, su un telaio di bicicletta.

La bicicletta a motore MAS ottiene un buon successo e viene affiancata nel 1925 da modelli di 150 e 175 cce da un motofurgone.

Seiling coglie la necessita' del mercato che richiede veicoli di trasporto economici e popolari, ecco quindi le biciclette a motore ed il furgoncino 175, veicoli che si guidano senza patente e targa pagando solo la tassa per biciclette.

Cosi' prende vita nel 1927 la bicicletta a motore "tipo popolare".

Nel 1929 nasce la bicilindrica 500 e le 175 e 250 a valvole in testa, moto che ottengono significativi successi nelle gare di regolarite a squadre.

Nel dicembre 1935 la MAS viene ceduta ai fratelli Guidetti e Seiling assume la carica di direttore tecnico ma se ne va tre anni dopo e da vita alle moto col marchio "6" o Seiling che poi prendono il nome di Altea.


MAS is the acronym for Motocicli Alberico Seiling, which originally meant Motori Ausiliari Seiling (Motors Auxiliary Seiling).

Bavarian by birth but Italian by adoption, Seiling began his busy life as a manufacturer in 1920 by mounting an engine of 125 cc of German origin in a bicycle frame.

The MAS was well received and was joined in 1925 by 150 and 175cc models.

Seiling saw a market for cheap transportation which resulted in a line of low-powered motorized bicycles which required no license or taxation above that for bicycles.

Cosi come to life in 1927 the motor bike "popular type."

In 1929 he created a twin-cylinder 500, and 175 and 250 OHV singles, machines which did very well in time trials.

In December 1935 the MAS concern was sold to Guidetti and Seiling brothers takes the technical directorship but leaves three years later and creates the brand "6" or Seiling before using the name Altea.

The MAS marque continued until 1956.

Scuza Itanglish

Sources: Moto di Lombardia

MAS Harlette 175cc

The Harlette was born in France at the initiative of Harley Davidson. The traffic legislation which facilitated the French owners of models of small bikes and the lack of these models by US dealers pushed to the realization of these small "Harley". Given the success in France, in Italy it was imported by the dealer of Lucca Landucci-Orlandi.

In 1925, the dealer orders the Puch a bike that is badged Harlette with red colors of Harley Davidson. The choice of Puch lies in the fact that the Austrian company was well known in Italy. When the penetration of Puch becomes too large, the dealer decides to change the provider and turns to MAS of Milan.

As with the Puch, MAS also does not have a specific model for the Harlette - one of its production models is rebadged Harlette, and the MAS Harlette colurs match those of the American-built Harley-Davidson models.

These machines were constructed in 1929 and 1930. It appears only 4 or 5 remain.

Italiano

La Harlette nasce in Francia per iniziativa del concessionario Harley Davidson. La particolare legislazione sulla circolazione francese che agevolava i proprietari di modelli di piccole cilindrate e la mancanza di questi modelli da parte della casa americana spinsero i concessionari alla realizzazione di queste piccole " Harley". Dato il successo in Francia, in Italia fu importato dal concessionario di Lucca Orlandi-Landucci. Nel 1925 il concessionario ordina alla Puch una moto che viene siglata Harlette con i colori rosso della Harley Davidson. La scelta della Puch sta nel fatto che la casa austriaca era molto conosciuta In Italia. Quando la penetrazione della Puch si fa troppo consistente, il concessionario decide di cambiare il fornitore e si rivolge alla MAS di Milano. Come gia verificato con la Puch, anche La MAS non ha un modello specifico per l'Harlette, ma uno dei suoi modelli in produzione viene siglato Harlette. Come sulle Puch, anche sulle MAS Harlette il colore riprende quello di casa Harley-Davidson.

Questa MAS Harlette e in uno stato di conservazione davvero eccezionale.

L'anno di fabbricazione dovrebbe essere, in relazione al fatto che il contratto con la Puch si esaurisce nel 1926/27, del 1929/1930, anno che concluderą la storia di questa splendida moto.

Da ricerche pare che siano rimasti circa 4/5 esemplari.


Information courtesy Bretti Brothers



If you have a query about these vintage Italian machines, please contact us

Road & Race Motorcycles
Road and Race Motorcycles

European Cafe Racer Specialists - Ducati, Laverda, Moto Guzzi, MV Agusta... Spare Parts and Restorations